martedì 9 marzo 2010

La logica del PD


L’unico vantaggio di procedere nella melma è che raramente si perde l’equilibrio.
E’ in virtù dell’appiccicume, della melassa dialettica, del vilipendio di Aristotele e della sua logica distillata nella congiunzione “E”, che lor signori del PD si prestano, sempre in qualche modo e mai nell’unico modo possibile, a risolvere la contrapposizione, confondendo la O con la E.
Quando si ha l’impudenza di affermare che si è contro il Decreto salva liste MA ANCHE con Napolitano, vuol dire che sei immerso nella melma, arranchi, certo, ma non cadi.
Il PD non perde mai occasione per dimostrarlo: il TAR ha ragione e il Presidente ha ragione, hanno tutti ragione, e la melma aumenta.
Speriamo che soffochino.
Posta un commento