domenica 11 dicembre 2016

O la borsa o la vita

24 giugno 2016

Le borse impazzite rappresentano il  più emblematico ed esatto sintomo  della patologia psichiatrica di cui soffre la nostra società. Avvezze alla magia, al presentimento, alle premonizioni, a leggere le ombre, perennemente dominate dalla paura che la realtà, quella creatura  dispettosa e ineffabile, sfugga al retino da farfalle con cui pretendono di catturarla. 
Euforiche al  primo timido spiraglio, sprofondano poi nello sconforto, chiuse per giorni in un mutismo scontroso e pieno di risentimento. 
Chiuse nei loro castelli, senza sonno, si abbuffano sfrenate per poi correre a liberarsi, bulimiche, depresse e tristemente vecchie e puttane.
Posta un commento